La Honda ha presentato, in occasione del salone dell’auto di Parigi 2016, la Civic Type R Prototype, accanto alla Civic Hatchback, e in pratica si tratta della versione cattiva di questa variante della compatta giapponese. Chiaramente, la Type R, come indica la sigla del modello, è più cattiva e destinata agli automobilisti sportivi.

Infatti, presenta un’aerodinamica dedicata con tanto di splitter anteriore e prese d’aria maggiorate nel frontale, non manca un posteriore muscoloso con tanto di ala scenografica ed estrattore. Completano il quadro delle finiture rosse che spezzano la livrea dark.

Sotto pelle troviamo un 2.0 a 4 cilindri da circa 300 CV, che urla dai grandi terminali di scarico, mentre dovrebbe esserci la trazione integrale, per stare al passo di concorrenti quali la Ford Focus RS e le varie Volkswagen Golf R, Audi RS3 e Mercedes A45 AMG.

Per stare più a contatto con la strada, la Civic Type R Prototype è stata allargata di 30 mm rispetto alla hatchback convenzionale, abbassata di 20 mm e allungata di 130 mm. Le ruote sono da 20 pollici, come vogliono le tendenze attuali, che prediligono cerchi sempre più larghi con pneumatici performanti.

La velocità massima è stimata in 260 km/h, quindi ce n’è abbastanza per divertirsi sul serio con questa Honda.