Presentata al Salone di Francoforte 2011 la nuova generazione della Honda Civic si prepara ad accogliere la versione “Type R” e conlei anche una grossa novità: il turbo. Pare infatti che la versione più potente della compatta giapponese abbandonerà il motore aspirato per seguire tutte le dirette concorrenti (e non solo) sulla via della sovralimentazione.

Un cambiamento quasi epocale che segna un confine tra il passato e il futuro di Honda, che negli anni ha fatto degli aspirati potenti il marchio di fabbrica delle proprie sportive (basta pensare al 2 litri da 240 CV della S2000).

Grazie all’adozione del turbo il 2 litri della nuova Honda Civic Type R dovrebbe superare di un po’ quota 200 CV, raggiungendo così la stessa potenza della futura generazione della Volkswagen Golf GTI che, secondo i rumors, dovrebbe beneficiare di circa 220/230 CV.
Lo stile della nuova Typer R invece non dovrebbe cambiare più di tanto: appendici aerodinamiche, prese d’aria maggiorate e interni sportivi non mancheranno, donando all’auto un aspetto molto più “cattivo”.

Il suo arrivo sui mercati dovrebbe avvenire nel corso del 2013, con la presentazione magari al prossimo Salone di Parigi (settembre) o al più tardi a quello di Ginevra (marzo 2013).