Diciamo la verità, quando si parla delle caratteristiche più ricercate in un’auto, oltre al comfort, alla guidabilità, alle prestazioni ed allo spazio interno, vengono presi in considerazione anche i consumi. Soprattutto oggi, che la situazione economica impone di avere un occhio di riguardo per le spese.

Così, la Honda ha mostrato al mondo la validità della Civic Tourer 1.6 i-DTEC da questo punto di vista, conquistando il Guinnes World Records in merito all’efficienza nei consumi di carburante. Per farlo, ha affrontato un viaggio di 13.498 km attraverso 24 paesi dell’Unione Europea della durata di 25 giorni.

Il risultato? A dir poco strabiliante con una media di 2,82 l/100 km. Un dato che sembra incredibile considerando che la vettura dichiara un consumo di 3,8 l/100 km, ovvero un’efficienza inferiore del 25% a quanto riscontrato.

Con Fergal McGrath e Julian Warren, entrambi membri del team Reserch & Development della Casa giapponese, la vettura in questione ha coperto una media di 1.500 km con un pieno, effettuando solamente 9 soste nelle stazioni di servizio, per una spesa totale di 645 euro.

La partenza è avvenuta in Belgio, nella cittadina di Aalst, il 1 giugno, dove il team ha fatto ritorno il 25 dello stesso mese. Durante il viaggio, i due hanno guidato in media 7,5 ore al giorno, ed hanno raccolto una serie di indizi, come il carburante consumato in base ai chilometri percorsi, video,  foto e firme di testimoni, che potessero essere utilizzati come effettiva testimonianza della loro impresa.

Inoltre, a conferma della bontà della prova, l’auto utilizzata era una Honda Civic strettamente di serie, dotata di un sistema di rilevamento messo a disposizione da Traker, un’azienda che si occupa del recupero di auto rubate.

Insomma, nonostante le nuove tecnologie che incombono, i moderni motori diesel, ma soprattutto quello della Honda in questione, hanno dimostrato che si possono ottenere medie molto interessanti senza dover ricorrere a soluzione alternative ai motori termici “convenzionali”.