TUTTA L’EICMA IN DIRETTA SU LEONARDO.IT

EICMA 2013: tutte le novità al Salone del Motociclo

Con CB650F e CBR650F, Honda lancia a EICMA due medie da 650 cc per entrare dalla porta principale nel mondo delle CB a 4 cilindri in linea. La nuova CB650F volta pagina rispetto alla Hornet e punta ad aprire un nuovo capitolo nella storia della casa nipponica. Il motore bialbero 16 valvole in linea da 649 cc è completamente nuovo e studiato per offrire la massima spinta ai regimi medio-bassi, con particolare enfasi al di sotto dei 4.000 giri/min, in cui solitamente i motori di questa architettura e cilindrata sono meno vigorosi.

Tra le priorità del progetto non vi era la potenza massima ma l’estrema piacevolezza e redditività dell’erogazione. Il focus è andato quindi sulla brillantezza in accelerazione e ripresa sulla prontezza di risposta a tutte le andature ma visto il target di riferimento giovane e dinamico, i consumi erano un fattore da tenere in grande considerazione. Il motore è stato considerato fondamentale anche dal punto di vista estetico: se non ci sono tubazioni a vista il merito è anche del nuovo telaio bitrave in acciaio, bilanciato in termini di rigidità grazie all’ideale accoppiamento tra le piastre pressofuse nella zona pivot con il forcellone in alluminio.

L’ammortizzatore posteriore agisce direttamente sul forcellone ed è combinato alla forcella telescopica con steli da 41 mm. Le ruote sono realizzate con un nuovo design a 6 razze sdoppiate mentre l’impianto frenante è notevole con dischi a margherita di grande diametro e ABS a due canali di serie. Il baricentro basso, il profilo snello della parte mediana e la posizione di guida eretta con l’ampio manubrio offrono un buon controllo.

Per gli esteti più esigenti è disponibile anche l’affascinante livrea tricolour con cerchi color oro, una combinazione ispirata alle livree HRC delle più sportive moto Honda. Stesse caratteristiche per la carenata CBR650F che al look grintoso affianca un motore, forte erogazione di
coppia, potente ed efficiente nei consumi. Linee aggressive per una silhouette spigolosa ma equilibrata che rendono affascinanti entrambe le nuove di casa Honda.

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook