Lewis Hamilton che non ha brillato nei test come ci si aspettava, ha comunque avuto l’opportunità di far parlare di sé attraverso un cambio di residenza. Dalla Svizzera è andato a MontecarloMontecarlo è la sede di uno dei gran premi più entusiasmanti della storia della Formula 1 per la particolarità del tracciato e per i record che sono stati stabiliti nelle gare di qualche anno fa. Montecarlo è soprattutto un paradiso fiscale, meta negli anni di sportivi e VIP.

Adesso a far discutere è la scelta di Hamilton di trasferire a Montecarlo la residenza e le dichiarazioni che la rilasciato in merito.

Hamilton aveva abitato prima a Ginevra e poi a Zurigo ma queste città le ha definite noiose, senza molta gente in giro. Il pilota della McLaren, invece ha bisogno di vedere gente e di divertirsi: questo è stato il motivo principale del trasferimento.  Poi ci sarebbe il fatto che Montecarlo ci sono tanti colleghi e si può adesso allenare tranquillamente con loro.

E quindi correre una gara “in casa”. Certo se l’interesse per la movida era la cosa principale e se aveva intenzione di correre un gran premio domestico poteva trasferirsi anche a Valencia. Gli osservatori più maliziosi sottolineano la scelta “fiscale” del britannico, che non è certo conosciuto come il pilota più leale del Circus.