Lewis Hamilton sta ancora pensando a quello che è successo a Valencia. Nel gran premio d’Europa sperava di allungare sui diretti interessati al titolo iridato e quello che aveva fatto vedere nelle prove e nelle qualificazioni sembrava assolutamente benaugurante.

Il gran premio d’Europa di Lewis Hamilton è stato segnato dalla rassegnazione: a pochi giri dalla fine ha dovuto arrendersi e lasciare agli altri la rincorsa di Alonso. Ha visto così allontanarsi il sogno di primeggiare in questa prima parte del campionato.

Tutto a causa di un incidente con Maldonado che Hamilton fa ancora fatica a digerire. Fortunatamente per lui il prossimo appuntamento per l’automobilismo internazionale è in Inghilterra: corre sul circuito di casa, il grande Lewis e potrà riscattarsi della magra figura fatta nella terra di Alonso.

Però l’ha presa con filosofia:

“Qualche volta si deve accettare che nelle corse non tutto va come vorresti. Certamente è frustrante ritirarsi quando mancano pochi giri alla fine, ma queste sono le corse: metterò tutto alle spalle e mi focalizzerò sulla prossima gara che, fortunatamente per me, si corre sul mio circuito di casa. Tutto ciò che è successo non è ciò che voglio che accada, perché io corro per vincere ed è quello che provo sempre a fare, specialmente nel GP di casa.”