Quanta attenzione dedichiamo allo stato delle gomme della macchina prima di utilizzarla? Ne vale della nostra sicurezza ma anche di quella degli altri. In occasione dell’evento “Partenze in Sicurezza”, organizzato dalla Polizia di Stato sulla pista prove della Pirelli a Vizzola (Varese), numerosi giornalisti sia italiani che stranieri hanno assistito a una dimostrazione di quello che accade quando gli pneumatici non sono in perfette condizioni o non hanno la giusta pressione. La prova è stata eseguita sul percorso di wet handling (prestazioni sul bagnato) con i partecipanti che sono saliti a bordo di due auto, di cui una con pneumatici sgonfi ed usurati, e provare così direttamente la stabilità delle macchine in varie condizioni di guida.

Durante la conferenza stampa è stato lanciato anche uno dei tre spot-cartoon sulla sicurezza stradale, relativo agli pneumatici sgonfi, realizzato nell’ambito di un accordo sottoscritto tra il ministero dell’Interno, il Miur e Pirelli, al fine di promuovere la cultura della legalità.

Il breve cartoon ha come protagonisti una pattuglia reale della Polizia Stradale che durante il suo turno di lavoro è impegnata nei controlli per garantire la sicurezza degli automobilisti.

In particolare, i controlli effettuati dagli agenti su tutto il territorio nazionale, hanno messo in evidenza una situazione critica nello stato di manutenzione degli pneumatici. Gomme usurate, in cattivo stato o sottogonfiate rappresentano un serio rischio per la sicurezza di chi è al volante. Da qui l’invito della Polizia al controllo e alla prevenzione.

LEGGI ANCHE

Pneumatici estivi: come scegliere le gomme

Quando cambiare le gomme dell’auto: ecco la guida