Le auto a guida autonoma sono l’innovazione più grande degli ultimi anni nel panorama dell’automobilismo e tra qualche anno, molto probabilmente, diventeranno un’esigenza comune e circoleranno liberamente nelle strade delle nostre città.

A confermare questa teoria sono tutte le case automobilistiche che da diverso tempo ormai stanno investendo tempo e denaro alla realizzazione di prototipi autonomi da esibire nei Saloni internazionali. Tra le tante aziende c’è anche l’accordo tra Renault e Nissan che prevede il lancio di 10 veicoli a guida autonoma entro il 2020.

§Questa partnership tra l’azienda francese e la casa automobilistica nipponica porterà al lancio di 10 modelli differenti completamente connessi e autonomi che verranno lanciati ad un prezzo accessibile per la massa e non saranno quindi vetture d’alto calibro, almeno dal punto di vista del prezzo. Le auto che verranno prodotte da questa sinergia solcheranno le strade d’Europa, degli stati Uniti, della Cina e del Giappone.

Carlos Ghosn, presidente e direttore generale dell’Alleanza Renault-Nissan presso il centro di ricerca della Silicon Valley, ha dichiarato: “Centrare il duplice obiettivo ´zero emissioni-zero incidenti mortali’ rappresenta un impegno fondamentale per l’Alleanza Renault-Nissan. È per questo motivo che stiamo sviluppando veicoli destinati al grande pubblico, equipaggiati con sistemi di guida autonoma e una connettività ottimizzata in tre continenti”.

La Conferenza di Parigi sul clima, le polvere sottili alle stelle, smog ed incidenti mortali. Queste sono tutte le motivazioni che hanno portato l’asse Francia-Giappone a collaborare insieme per cercare di portare avanti la causa delle auto a zero impatto ambientale e di “limitare” l’errore umano, prima causa di incidente a livello mondiale.

“Nel 2018 i veicoli Renault-Nissan saranno equipaggiati con il sistema di delega parziale di guida per ‘cambio di corsia’, che assicura la gestione automatica degli eventuali pericoli e consente il cambio di corsia in autostrada -spiegano direttamente dalla Silicon Valley. Nel 2020 sarà lanciata la ‘modalità di gestione autonoma degli incroci’, che consentirà al veicolo di gestire i flussi di traffico in città senza l’intervento del conducente”.

Ma le novità non sono finite qui poiché l’Alleanza Renault-Nissan è pronta a lanciare quest’anno “una nuova applicazione per telefonia mobile, che consentirà di interagire a distanza con il veicolo, seguita l’anno prossimo dal primo ‘Sistema Multimediale dell’Alleanza’, con nuove funzionalità multimediali e di navigazione, che ottimizzerà l’integrazione con gli smartphone e consentirà l’aggiornamento dei dati cartografici in tempo reale”.

Per arrivare lontano serve dedizione, progettualità e tanto lavoro e dal centro di ricerca della Silicon Valley, Renault e Nissan lavorano fianco a fianco per garantire ai loro clienti un futuro (a quattro ruote) migliore.