Debutto per la guida autonoma di una vettura del gruppo PSA Peugeot Citroen. La prima auto senza intervento dell’uomo rappresenta un’anteprima assoluta per l’industria francese dell’automotive. Venerdì 2 ottobre 2015, uno dei 4 veicoli autonomi del gruppo transalpino, una Citroen Grand C4 Picasso, ha percorso il tragitto Parigi-Bordeaux in autostrada, per partecipare all’Intelligent Transport Systems (ITS) World Congress, che si svolge dal 5 al 9 ottobre. I 580 km sono stati percorsi in modo autonomo senza intervento del conducente. La vettura ha regolato da sola la velocità effettuato i sorpassi, in funzione degli altri veicoli, dei limiti del codice della strada e dell’infrastruttura stradale.

Il gruppo francese è il primo costruttore ad avere ottenuto in luglio 2015 le autorizzazioni necessarie per fare circolare 4 prototipi su strada aperta e una quindicina di prototipi a partire dal 2016. Per rispondere all’evoluzione degli utilizzi e delle aspettative dei clienti nel settore della mobilità, PSA Peugeot Citroën sviluppa le soluzioni tecnologiche che renderanno le vetture di domani sempre più intelligenti per migliorare il comfort degli utilizzatori.

Le funzioni autonome permetteranno di ridurre il numero di incidenti legati agli errori umani e ridurranno la fatica del conducente in situazioni di guida monotone: “Il tragitto percorso oggi dal nostro prototipo dimostra che il veicolo autonomo non è più fantascienza. Questa realtà ci fa entrare in una nuova era per la mobilità, che trovo appassionante” ha detto Carlos Tavares, Presidente del Direttorio di PSA Peugeot Citroën.

All’ITS World Congress, PSA ha presentato il veicolo autonomo e i sistemi di comunicazione “Car to Car” o “Car to infrastructure” che consentono di costituire una nuova fonte di informazione, permettono di conoscere l’ambiente del veicolo, a partire dalle informazioni fornite dagli altri veicoli o dalle infrastrutture. Oltre a Toyota, ai sistemi di guida autonoma stanno lavorando anche le case tedesche come Audi, BMW e Mercedes, ma è Google ad avere il maggiore vantaggio visti i diversi esperimenti intraprese sulle strade californiane. Ma visto il chilometraggio raggiunto, quello di PSA rappresenta comunque un passo importante in Europa sulle potenzialità della guida autonoma.

Qui il video della prova