L’ingaggio di Senna che alla Williams, dalla prossima stagione, porterà il suo nome ed un bel gruzzolo con gli sponsor brasiliani, lascia a piedi Rubens Barrichello ma mette in forse anche la permanenza di Sutil nella F1. Adrian Sutil, come Rubens Barrichello, non è stato molto contento della decisione della Williams di far sottoscrivere un ottimo contratto a Bruno Senna. Il nipote del leggendario Ayrton torna alla squadra che fu fatale allo zio e forse questo particolare stuzzica gli sponsor.

Per non affrontare le solite questioni economiche, cerchiamo di capire come ha reagito alla notizia Adrian Sutil. Questo pilota 29enne, che già aveva perso un posto alla Force India, avrebbe dovuto sostituire Barrichello.

Le trattative con la squadra inglese erano a buon punto, hanno soltanto subito un piccolo rallentamento a dicembre. Questa indecisione è stata fatale per Sutil a conoscenza del fatto che sul suo ingaggio c’erano pareri diversi.

Dopo aver visto svanire l’opportunità con la Williams, c’è stata anche una riduzione dei soldi erogati dal suo sponsor principale, la Medion. Manfred Zimmerman che di Sutil è il manager, dice che adesso, con il pilota, dovranno concentrarsi su delle udienze.

Zimmerman dice anche che sono pronti ad adottare un piano B visto che i manager della Williams sono convinti di aver fatto a scelta giusta.