La Lotus ha avuto un avvio di stagione molto turbolento, soltanto nell’ultimo Gran Premio è riuscita a concretizzare gli sforzi di preparazione dei suoi piloti salendo sul podio con Raikkonen e Grosjean. Ecco cosa pensa il giovane francese della stagione.

Grosjean è giovane e ogni volta che parla le ambizioni e le speranze si mescolano con il potenziale effettivo della sua squadra. L’inizio della stagione per la Lotus non è stato dei migliori eppure ai blocchi di partenza il team si presentava con un’ottima vettura e dei piloti talentuosi.

Soltanto in Bahrain la Lotus è uscita allo scoperto e Grosjean, sotto le luci della ribalta, ha commentato il risultato spiegando che le prove invernali avevano dato buone sensazioni in merito alla vettura.

Alla prima qualifica Grosjean era terzo. Poi però i frutti dell’impegno costante non sono stati raccolti. A Romain è rimasta soltanto la convinzione di poter fare meglio, anche lavorando agli aggiornamenti della vettura.

Dopo il podio in Bahrain tutto è cambiato: Grosjean ha spiegato che adesso il team sa dove può arrivare e nonostante l’avvio di stagione sotto tono, il suo obiettivo resta salire sul gradino più alto del podio.

Non si punta certo alla corona iridata ma il quarto posto nella classifica costruttori sembra sempre più vicino.