Come si può immaginare i piloti del MotoGp iniziano così precocemente la loro vita da campioni di aver la necessità di essere seguiti, soprattutto da un famigliare. Accade anche a chi ha già messo nella teca qualche trofeo mondiale. Parla il padre di Valentino Rossi.

Il Dottore di Tauvullia non è proprio soddisfatto dei test di Sepang e spera di avere maggiori informazioni sulla moto nella sessione di Jerez, l’ultima occasione prima dell’avvio del campionato.

Ma stavolta a parlare non è il campione della Ducati ma suo padre, Graziano Rossi, che sta seguendo da vicino le evoluzioni tecniche della Desmosedici.

La certezza riportata da Graziano Rossi è che la Ducati in pista nei test non è ancora la moto ufficiale di quest’anno. La “vera” Ducati uscirà allo scoperto almeno tra 2 o tre gare, ma quel che lo staff tecnico sta facendo, fa pensare che ci sarà da divertirsi.

Il ritardo accumulato da Valentino rispetto alla Honda e alla Yamaha è salito ad un secondo, neanche poco, ma i problemi rilevati sono già in via di risoluzione. Anche Valentino ha avuto delle risposte positive dalla moto.

E’ una vettura nuova e anche il pilota deve trovare il feeling giusto, in fondo l’anno scorso è proprio questo che è mancato. Nella stagione che sta per iniziare il rapporto tra Rossi e la moto è decisamente migliorato.