Il progetto Google self-driving car si arricchisce di un importante tassello, un nuovo modo per comunicare ai pedoni. Come riporta il Washington Post, Google ha ricevuto il “Pedestrian Notifications”, il brevetto da parte dell’USPTO (United States Patent and Trademark Office). Un sistema pensato per segnalare ai pedoni ma anche agli altri utenti della strada quando è il momento di attraversare e quando bisogna rimanere fermi lasciando libero il passaggio. Un modo per contribuire a evitare incidenti e collisioni tra gli utenti della strada.

Sul display compaiono avvisi del tipo come “Safe to cross” (Attraversamento sicuro) o il cartello di stop. Il brevetto descrive un sistema di altoparlanti in grado di comunicare con i pedoni, utile per esempio con pedoni con problemi visivi, oltre all’impiego di un braccio e occhi robotici per la comunicazione gestuale.

Non ci sono disegni o tracce di come il sistema funzioni ma, secondo il Washington Post, sembra essere simile a un sistema mostrato da Nissan il mese scorso. Google ha chiesto il brevetto nel 2012 e ha recentemente annunciato che le sue macchine a guida autonoma hanno già percorso 100.000 miglia sulle strade aperte alla circolazione senza nessun incidente. Oltre a questo, il progetto Google self-driving car ha ricevuto un altro brevetto per la guida autonoma stavolta riguardante lo sblocco automatico delle portiere basato sul riconoscimento dello smartphone tramite Bluetooth o una rete locale.