Per tutti gli automobilisti, tra le tante notizie che si possono trovare online, a volte si può correre il rischio di cadere in fraintendimenti o vere e proprie bufale, come quella che, ultimamente, ha coinvolto i pneumatici invernali.

Ci pare, dunque, giusto fare chiarezza. Come avevamo già adeguatamente spiegato in precedenti articoli (cliccate qui, per consultarne uno), il termine  per sostituire gli pneumatici invernali scadeva il 15 Aprile 2014, ma, grazie ad una circolare ministeriale (n. 1049), è stata concessa una proroga fino al 15 Maggio.

Nonostante questo, non sono interessati tutti coloro che montano gomme quattrostagioni e gomme termiche utilizzabili anche nel resto dell’anno, ovvero: gomme segnalate dalla sigla M+S e che hanno limiti di velocità uguali a quelle estive e, quindi, uguali a quelli presenti sul libretto di circolazione della vettura.

In caso contrario, chi viola i detti obblighi e viene fermato con gomme termiche non adattae, potrà rischiare una multa di 419 Euro.