In occasione del Salone di Ginevra 2015, Volkswagen ha svelato in anteprima la Golf TSI BlueMotion. Per la prima volta, la casa di Wolfsburg affianca alla BlueMotion TDI e TGI questa versione benzina che promette consumi molto contenuti. Il nuovo modello vanta un’innovativa motorizzazione turbo a iniezione diretta della serie EA211, un tre cilindri 1.0 TSI che sviluppa una potenza di 115 CV e una coppia massima di 200 Nm. Nonostante questi dati, i consumi dichiarati della Golf TSI BlueMotion si attestano sui 4,3 l/100 km per una velocità massima di 204 km/h. Le emissioni di CO2 sono invece pari a 99 g/km che rendono la Golf TSI BlueMotion una delle vetture a benzina più pulite ed efficienti. La nuova motorizzazione è abbinata a un cambio manuale a 6 rapporti di serie ma sarà disponibile anche in abbinamento al cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti.

Golf TSI BlueMotion, più aerodinamica e leggera

Grazie alle numerose modifiche introdotte, la Golf TSI BlueMotion raggiunge l’ottimo coefficiente aerodinamico di 0,28 cx che riveste un ruolo determinante nella riduzione dei consumi. I perfezionamenti si devono, tra l’altro, all’abbassamento di 15 mm della carrozzeria, alla calandra con aperture ridotte al minimo (con logo BlueMotion integrato), alla presa d’aria parzialmente chiusa sul paraurti, all’ottimizzazione del percorso dell’aria di raffreddamento e a speciali protezioni sottoscocca. Sotto il profilo tecnico, l’efficienza della nuova Golf TSI BlueMotion è stata aumentata grazie a dettagli costruttivi quali l’innovativa costruzione con materiali leggeri, sistema start/stop e sistema di recupero dell’energia. 

Due versioni disponibili, Trendline e Comfortline

La nuova Golf TSI BlueMotion è disponibile nelle versioni Trendline e Comfortline. La prima presenta cerchi in lega leggera da 15 pollici Lyon, spoiler posteriore più grande (in tinta con la carrozzeria) e calandra con aperture ridotte. Quest’ultima presenta un elemento nero lucido con logo BlueMotion integrato, sotto al quale si trova un listello cromato che si estende fino ai fari. Per le versioni BlueMotion sono inoltre stati appositamente messi a punto le bocchette per l’aria di raffreddamento di colore nero sul paraurti, il percorso dell’aria di raffreddamento ottimizzato, le sofisticate protezioni sottoscocca, il telaio sportivo abbassato di 15 mm e gli pneumatici con resistenza al rotolamento ottimizzata.

Golf TSI BlueMotion in arrivo nell’estate 2015

Dal punto di vista degli interni e della funzionalità, la dotazione di serie della Golf TSI BlueMotion comprende come la frenata anti collisione multipla e il differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS+. Non mancano il freno di stazionamento elettronico con funzione Auto-Hold, indicatore di pressione degli pneumatici (RKA), differenziale a bloccaggio elettronico trasversale XDS+. Sono di serie anche climatizzatore, specchietti retrovisori esterni a regolazione elettrica, indicatore della temperatura esterna, alzacristalli elettrici, tergilunotto a intermittenza, servosterzo elettromeccanico, appoggiatesta a sicurezza ottimizzata. A richiesta sono disponibili il sistema proattivo di protezione degli occupanti, di riconoscimento della stanchezza del guidatore (di serie nella Comfortline) e della segnaletica stradale. Il lancio sul mercato europeo della Golf TSI BlueMotion inizierà nell’estate del 2015.