20 Cavalli in più, questa è la cifra che evidenzia più di tutte la nuova Golf GTI Clubsport S che sarà presentata il 4 maggio in occasione del Worthersee Meet. L’ennesima variante celebrativa per la sportiva compatta teutonica.

E già, perché tra alti e bassi la Golf GTI ha compiuto 40 anni, un traguardo importante, rimanendo sempre fedele a se stessa, e riproponendo quella formula che tanta fortuna arrise alla famigerata antenata. Certo, adesso, con la settima generazione, la vettura in questione è stata ulteriormente raffinata, ma forse tutto il lavoro svolto fino ad ora non era sufficiente.

Così, è stato deciso che la compatta sportiva prodotta in oltre 2 milioni di esemplari dovesse avere una variante, denominata Clubsport S, capace di renderla ancora più accattivante e sportiva delle altre GTI in commercio al momento.

Non è un caso infatti, se la GTI Clubsport S arriverà alla soglia dei 310 CV, superando di slancio la potenza della Clubsport, ferma, si fa per dire, a quota 290 CV, proprio come la cugina di matrice spagnola, la Seat Leon Cupra 290.

La Golf GTI più potente di sempre avrà un motore 2 litri sovralimentato, proprio come quella in produzione, solamente che beneficerà di un’ulteriore iniezione di cavalli. Inoltre, l’assetto sarà quello ideale per girare sul vecchio Nurburgring, così come l’elettronica è stata messa a punto per l’Inferno Verde.

Chiaramente, in molti vorrebbero saperne di più, ma bisognerà attendere l’evento austriaco per conoscere tutti i dettagli di questa Golf GTI speciale e capace di entrare nella storia per festeggiare degnamente i 40 anni della sportiva compatta che ha dato vita alle piccole bombe e a tutte quelle auto capaci di prestazioni importanti, ma, nello stesso tempo, dotate di una certa versatilità per affrontare al meglio la vita di tutti i giorni.