Così come è già successo alla vigilia di Aragon, prima di approdare in Giappone tutte le squadre tirano le somme sulla preparazione dei loro piloti e sulle possibilità che il circuito offre loro.

Dopo le dichiarazioni di Lorenzo, parlano anche gli Honda.Lorenzo con Motegi ha un conto in sospeso. L’anno scorso, quando era compagno di squadra di Valentino Rossi, al termine di una dura battaglia si è classificato quarto. Oggi punta a vincere e non è l’unico a voler portare a casa almeno 25 punti.

Quelli in palio anche a Motegi fanno gola soprattutto al leader iridato in carica, Casey Stoner che vorrebbe vincere e mettere un altro piccolo tassello per ipotecare il titolo mondiale.

Gli fanno eco i suoi compagni di squadra che non staranno a guardare Casey che sfila in Giappone.

Andrea Dovizioso in settimana ha avuto parole dure per Rossi dicendo di non volerlo mai in squadra, ma poi correggendo il tiro ed ammirandolo come avversario.

Ma Dovi deve anche recuperare qualche punto nella classifica mondiale e punta al podio.

Stessa cosa per Pedrosa che sta interpretando questa fine di campionato in modo esemplare.

Le sue performance sono sempre migliori e anche se non vuole far calcoli troppo precisi come i colleghi, sa di poter ambire a qualche posto d’onore.