Romeo: “io giuro il mio amore sulla luna.” Giulietta: “Non giurare sulla luna, questa incostante che muta di faccia ogni mese, nel suo rotondo andare!” celebre frase di William Shakespeare in “Romeo e Giulietta”…
Parla nel suo rotondo andare” come quello della nostra Giulietta che abbiamo provato in versione GPL. 
GPL che in questi giorni diviene ancora più interessante perché il Governo ha rinnovato anche per questo 2014 la possibilità di richiedere incentivi (qui tutti i modelli interessati) per l’acquisto di auto ecologiche, ibride, elettriche, Gpl, metano, biometano.
Per la Giulietta 1.4 Turbo GPL da 120 cavalli (4.880 euro) per l’intero mese di maggio (Fiat Chrysler Automobiles assicura incentivi sull’intera gamma metano e GPL).
Tutta un’altra storia al volante della nostra Giulietta Distinctive che nel nuovo brillante colore “Blu anodizzato” non passa inosservata anche perché dotata della selleria in pelle di colore chiaro e sedili anteriori a regolazione elettrica che, insieme alla nuova plancia con schermo da 7” centrale e finiture bicolore, la rendono alquanto chic.
Provata su autostrada e strada extraurbana possiamo dire che la Giulietta ci consente di divertirci in sicurezza anche nelle curve di ogni tipo.

Peraltro è da sottolineare come i moderni impianti a GPL non influiscano più di tanto sulle prestazioni. In particolare su questo motore 1.4 Turbo da 120 Cv che è sempre brillante e con una bella coppia in basso, soprattutto se utilizziamo il settaggio “Dynamic” del DNA Alfa Romeo. Quando si richiede la massima potenza l’alimentazione passa automaticamente a benzina per ottenere le massime prestazioni e per protegge maggiormente le valvole dall’usura provocata dal GPL, notoriamente più secco della benzina.
Le prestazioni?
Davvero brillanti, anche in sesta marcia così da rendere meno frequente la necessità di cambiare marcia. Il comfort in autostrada è buono, certo non c’è la silenziosità di un’ammiraglia ma ci si può accontentare trattandosi tutto sommato di una berlina media dall’intonazione sportiva.

Non ci facciamo mancare della buona musica dell’Hi-Fi dalla nostra chiavetta USB che peraltro è in posizione molto comoda e accessibile accanto al jack per I-Pod e per la scheda SD, sulla consolle centrale. 
Siamo sempre connessi e cerchiamo su Internet le stazioni di servizio munite di GPL e in autostrada è forse più facile trovarle che non in città e sulle statali. Ma occorre programmare le soste per il rifornimento se si vuole procedere sempre a GPL e non ricorrere alla benzina, il cui serbatoio da 60litri garantisce comunque una grande autonomia che si può aggiungere ai 300 km circa consentita un pieno di GPL (38 litri la capacità, 35 circa il rifornimento medio in pratica, 25/28 euro di costo).
 Provata in città infine, apprezziamo la maneggevolezza e la scioltezza con cui la Giulietta si muove e si parcheggia grazie alle dimensioni compatte.

In conclusione non disperiamoci se non troviamo il nostro Romeo perchè oggi noi con Giulietta possiamo andare benissimo sulle strade dell’amore.