Button dal primo al trentesimo giro fa una gara impeccabile: scatta meravigliosamente e una volta in testa, allunga il vantaggio sugli avversari e controlla la corsa con serenità. La McLaren c’è.

Che la McLaren sia una delle scuderie favorite per la lotta al titolo iridato non è nemmeno il caso di ripeterlo, soprattutto dopo aver osservato le performance di Button ed Hamilton sul circuito dell’Albert Park.

I primi dieci giri sono nel segno della rimonta di Alonso, poi tutti i big vanno al cambio gomme montando il set di morbide. Schumacher sbaglia una manovra e fa guadagnare una posizione a Vettel, ma al ventesimo giro in testa c’è sempre Button.

Hamilton e Vettel passano Perez al ventesimo giro ma Button è ancora lontano: ha guadagnato ben 11 secondi sul compagno di squadra che lo insegue. Al terzo quarto e al quinto posto ci sono Perez ed Alonso, ma il ferrarista non demorde ed è autore di un gran sorpasso al giro 24. Alonso è quarto.

Altri duelli in corsa: uno oppone Raikkonen a Kobayashi, l’altro Webber che cerca di strappare il quinto posto a Rosberg. I primi due superano massa al ventisettesimo giro. Intanto Button controlla la corsa dopo aver guadagnato 9 secondi su Hamilton, 12 su Vettel e 21 su Alonso.