In un’intervista durante il Motorshow di Bologna, Roberto Giolito, capo dello stile Fiat, ha parlado del suo ultimo gioiellino, la “nuova” Panda dove ogni elemento di design, ha una funzione.Non c’è fuffa nella nuova Panda, un modello d’auto che punta a posizionarsi sul mercato delle famiglie italiane ed europee. In pratica ogni elemento di design, da due anni a questa parte, è stato studiato per avere anche una funzione importante.

Roberto Giolito, che si affida anche ad uno staff di designer la cui età media è 30 anni, ogni giorno segue da vicino l’evoluzione della vettura, presenziando le attività nel suo studio al Centro Stile torinese.

Al giornalista che gli chiede cosa vuole conservare dei modelli passati, Giolito dice che sicuramete ci sono tre cose da tenere a mente e da riproporre: la posizione di guida, la compattezza della struttura e le proporzioni.

Anche questo modello è in linea con gli altri, almeno sul piano valoriale. Tra l’altro non è qualcosa di estemporaneo. La nuova Panda è in cantiere dal 2008 e Giolito, con il suo team, ne ha definito le linee dopo aver archiviato la 500.

Una delle novità previste è nello schienale del passeggero che si ribalta anche in avanti.