La Williams è una delle macchine più promettenti di questa stagione e anche le modifiche apportate dai tecnici sono state confermate dai buoni risultati in pista. Peccato che l’appuntamento in Giappone non sia stato così soddisfacente. 

Maldonado e Senna, per motivi diversi, stavolta non sono affatto riusciti a portare soddisfazioni alla scuderia. La qualifica al gran premio di Suzuka, stavolta, non è stata molto buona.

Maldonado per esempio, si è qualificato quattordicesimo, e recupera due postazioni in griglia soltanto perché Schumacher è stato penalizzato dallo scorso Gran Premio e perché Hulkenberg è stato arretrato.

Ma non è andata certo meglio per Bruno Senna che non è riuscito a passare al turno successivo già in Q1. Senna, comunque, non ha colpe, visto che ad ostacolare la sua prestazione è stato Vergne della Toro Rosso. Senna a proposito dichiara:

Sono veramente deluso dal comportamento di Vergne. Mi ha rovinato due giri, quello che stavo completando e quello che avrei dovuto fare, dato che non mi ha nemmeno permesso di lanciarmi come avrei voluto. Probabilmente lui riceverà una penalità, ma questo non cambierà nulla per me domani.

Maldonado, invece, ha avuto problemi tecnici ed ha fatto un solo tentativo con le gomme soft. Ha passato il primo turno ma poi non ha concretizzato “l’attacco”.