E’ nata Garibaldi FS Nissan, la prima stazione innovativa a Milano. La casa giapponese sarà il marchio della stazione della linea lilla M5 della metropolitana. Un hub di contatto diretto con la popolazione e della metropoli italiana determinante per la nascita di nuove tendenze, idee, adozione di nuovi stili di vita nonché con i milioni di passeggeri che ogni anno transitano per questo snodo. Infatti, entrando nella stazione, si potrà fare una vera immersione nel mondo Nissan, in un ambiente coinvolgente e ad elevata automazione e gestione elettrica. Una stazione trasformata che conferma il nuovo approccio nuovo da parte della Pubblica Amministrazione e dove “finalmente il trasporto pubblico diventa attrattivo da attirare gli investimenti di grandi marchi” come confermato dall’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran lo scorso 26 aprile.

La stazione ha un traffico giornaliero di 65.000 passeggeri ed è uno dei principali snodi milanesi sia per la posizione centrale tra Piazza Gae Aulenti, Porta Nuova e Corso Como ma anche come hub metro e stazione ferroviaria di treni veloci. La personalizzazione Nissan copre oltre 1.000 metri quadrati con un contratto in esclusiva di tre anni. In questa primissima fase del progetto, Nissan mette in luce la propria leadership mondiale della tecnologia elettrica e l’esperienza di guida unica che i veicoli a zero emissioni possono fornire, in termini di silenziosità, accessi alle aree ristrette al traffico (area C e parcheggi su strisce blu sono gratis) e di prestazioni.

Nella stazione Garibaldi FS Nissan, l’ambientazione sul tema della mobilità eco-sostenibile presenta gli step evolutivi del percorso cominciato nel 2010 con l’introduzione della Nissan Leaf, che ha festeggiato il suo quinto anno di vita e le 200.000 consegne in tutto il mondo. Dopo cinque anni, è l’auto elettrica più venduta e i viaggiatori potranno scoprirla in modo emozionale nella stazione Garibaldi FS Nissan: un “Innovation wall” interattivo consentirà infatti di approfondire la conoscenza del marchio e dei prodotti, fino a richiedere un test drive di un modello tramite un QR code.

Un ledwall ben visibile ai viaggiatori e grande come un appartamento (10,2 metri di larghezza e 6 di altezza per circa 70 mq), permetterà inoltre di condividere con i passeggeri le grandi occasioni del nostro brand, anche con eventi in streaming, per ribadire la connessione diretta con il marchio: “Per Nissan innovazione non è un semplice miglioramento di ciò che già esiste, ma una vera sfida allo status quo - ha affermato Bruno Mattucci, Ad Nissan Italia -. Mettiamo in discussione quello che c’era, avendo il coraggio di miscelare idee apparentemente distanti, per creane di nuove, ancora più emozionanti delle originali. Oggi, riconfermiamo il nostro concetto di innovazione con un progetto unico nel suo genere, nel panorama automobilistico e non solo, con la prima Innovation Station d’Italia, Garibaldi FS Nissan, alla quale siamo orgogliosi di dare il nostro nome”. 

Nel corso del nuovo anno, poi, Garibaldi FS Nissan diventerà anche il punto di partenza per la “Road to Milan”. Un tragitto che porterà alla finale della Champions League, di cui Nissan è sponsor ufficiale, e che si terrà il 26 maggio proprio a Milano. Un viaggio 100% elettrico, verso l’excitement, che parte dalla Stazione Garibaldi FS Nissan e con la linea lilla M5 raggiunge direttamente l’ultima fermata San Siro Stadio Mediaset Premium.  In occasione dell’avvio del progetto Garibaldi FS Nissan, Nissan ha anche realizzato un’installazione nella Piazza Città di Lombardia rappresenterà il tema della mobilità elettrica: quattro pompe di benzina sono state riconvertite in un videogame, una pesca miracolosa, un acquario e un juke box. Faranno da cornice ad un tappeto cinetico attraverso cui milanesi e non potranno contribuire ad una buona causa a favore della Onlus ARCA.