Il fiore all’occhiello della scuderia di Maranello ha corso con intelligenza e tenacia portando a casa un importante successo, che arriva proprio dopo un fine settimana molto sofferto che ha fatto scivolare la Ferrari nelle posizioni più scomode della griglia di partenza. 

Alonso è stato fantastico: ha bruciato due monoposto avversarie sulla linea di partenza, poi ha saputo approfittare della safety car per mettersi alle calcagna di Grosjean e Vettel, solo che il primo dei due è stato immediatamente messo in fila dopo l’uscita di scena della macchina di sicurezza.

Alonso ha saputo resistere agli attacchi di Grosjean ed Hamilton, poi Lewis è andato fuori pista, la Lotus di Grosjean ha avuto qualche problema ed ha iniziato a cedere terreno. Alonso stesso, sul traguardo non poteva credere ai suoi occhi ed ha dichiarato:

E’ davvero difficile descrivere a parole le emozioni che sto provando ora – commenta Alonso.Vincere qui a casa è qualcosa di unico, di veramente speciale. Ho avuto l’opportunità di vincere a Barcellona nel 2006 con la Renault e ricordo benissimo quella giornata ed oggi ho rivissuto quelle emozioni. Oggi però ho vinto con un team speciale, con la Ferrari, che ha portato qua tanti tifosi.

Per la Ferrari, il rammarico è legato a Massa che stava recuperando terreno sugli avversarmi ma è stato vittima dell’irruenza di Kobayashi.