Schumacher ha stabilito la sua residenza da quindici anni in una villa di 2000 metri quadri circa sul Lago di Ginevra e considera la Svizzera la sua patria. Ma in Germania sono permalosi.Schumi è stato intervistato dal quotidiano “Neue Zuercher Zeitung” e senza esitazione ha detto che la sua patria è la Svizzera. Nella regione elvetica infatti si sente in armonia e in pace con la natura e con il mondo intero.

Schumi, chiamato il Kaiser per le sue innumerevoli vittorie in Formula 1, nella Confederazione elvetica è a suo agio ma è nato a Colonia in Germania e a ragione i suoi conterranei tedeschi se la sono presa per la dichiarazione.

Il Bild ha evidenziato la gaffe e chiesto spiegazioni, invitando Schumi a cambiare cittadinanza.

Il Kaiser, capito il malinteso, ha cercato di rimediare all’errore. Ha ribadito di essere tedesco, di avere il passaporto tedesco e di recarsi sempre volentieri in Germania. Il suo entourage rincara la dose con una frase ad effetto: il cuore di Schumi è abbastanza grande da accogliere due patrie.

Ma con un pizzico di permalosità la rivista Focus evidenzia che Schumi ama molto anche la Svizzera per il fatto che ha un regime fiscale più accomodante.