Dopo una prima critica molto dura ai risultati dei test di Barcellona, Pat Fry ci ripensa e cerca di iniettare una dose di ottimismo nel suo staff, tra i piloti e a tutti i fan che anche per il 2012 hanno deciso di rinnovare il sostegno alla Rossa di Maranello. Ecclestone l’ha detto: La Ferrari si risolleverà tra qualche gara perché nonostante i test, ha un potenziale ancora da esprimere. Pat Fry era stato molto più duro nei confronti della monoposto messa a punto dallo staff tecnico di Maranello: non è da podio.

Anche Alonso e Massa sono convinti che c’è ancora molto lavoro da fare, che si trovano a guidare una vettura diversa rispetto all’anno scorso.

Il team principal della Ferrari, però, ci ripensa dopo le esternazioni a caldo di sabato sera:

È ovvio che non possiamo essere contenti di come sono andate le prove rispetto a quelli che erano i nostri obiettivi, ma non dobbiamo nemmeno dimenticarci che il campionato deve ancora iniziare. Questa è soltanto la base di partenza e davanti a noi c’è una stagione lunghissima. Sappiamo che ci sono delle aree su cui dobbiamo lavorare tantissimo, sia come affidabilità sia come prestazione, ma mi aspetto da tutti voi una grande reazione e la voglia di dimostrare chi siamo.

Alonso, per tutta risposta ha provato a spostare l’attenzione sulla Red Bull che ha avuto anche dei problemi nei test ottenendo in un giorno l’ultimo posto e completando pochissimi giri. Se fosse successo alla Ferrari, spiega lo spagnolo, sarebbe successo il putiferio.