Frenata automatica di serie su tutte le auto dal 2022. E’ un accordo storico quello raggiunto tra le autorità americane e 20 gruppi automobilistici che si impegnano, entro i prossimi sei anni, ad adottare il sistema di frenata d’emergenza autonoma. L’annuncio è stato fatto dalla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), l’agenzia preposta alla sicurezza sulle strade statunitensi e parte del dipartimento dei Trasporti, e dalla Insurance Institute for Highway Safety (HIHS), ente no profit fondato dagli assicuratori di auto.

La questione riguarda la frenata automatica d’emergenza, denominata Autonomous emergency braking (Aeb), che contribuisce a prevenire gli incidenti o a ridurre la loro gravità grazie all’uso di sensori come radar, videocamere o laser che individuano il rischio di incidente immediato e avvisano il conducente, agendo sui freni anche se la persona al volante non agisce tempestivamente.

I gruppi firmatari dell’accordo rappresentano il 99% mercato americano d’auto: Audi, BMW, FCA US, Ford, General Motors, Honda, Hyundai, Jaguar Land Rover, Kia, Maserati, Mazda, Mercedes-Benz, Mitsubishi Motors, Nissan, Porsche, Subaru, Tesla, Toyota, Volkswagen e Volvo USA. Secondo l’Hihs, l’essere arrivati tre anni in anticipo a questo risultato rispetto al tempo richiesto da un processo di regolamentazione formale, eviterà 28.000 incidenti e 12.000 feriti: “Stiamo portando questi sistema di sicurezza nei veicoli molto più velocemente di quanto sarebbe stato possibile altrimenti – ha spiegato in una nota Mark Rosekind, a capo della Nhtsa -. Un impegno di questa portata è senza precedenti e porterà presto più sicurezza a più americani”.

La sfida era stata lanciata a settembre 2015 quando le case automobilistiche erano state incoraggiate a rendere la frenata automatica di serie. Dopo una serie di incontri si è arrivati a formalizzare questo impegno senza precedenti che rappresenta un’ulteriore spinta verso i veicoli a guida autonoma: “E’ un momento entusiasmante per la sicurezza dei veicoli - ha dichiarato Anthony Foxx, il segretario ai Trasporti -. Rendendo i freni di emergenza uno standard delle vetture, questi 20 produttori di auto aiuteranno a prevenire migliaia di incidenti salvando molte vite. Si tratta di una vittoria per la sicurezza e per i consumatori”. Nel 2025 toccherà ai camion con peso a pieno carico tra le 8.500 e le 10.000 libbre.