Hamilton è stato molto cinico e preciso nell’ultimo appuntamento della Formula 1 ma più che parlare del suo successo, si è perso tempo a piazzarlo sul mercato piloti. Il suo contratto, infatti, era in scadenza e c’era già chi lo vedeva ingaggiato dalla Red Bull. Poi la smentita.

Hamilton di nuovo sul mercato? Ma neanche per sogno! La McLaren non è affatto convinta di lasciarlo andare. Certo è che ha dovuto proporre al pilota una riduzione dello stipendio e il particolare “economico” dell’accordo ha fatto un attimo tentennare l’anglocaraibico.

Se Hamilton ha tardato nel rinnovare il contratto, non hanno perso tempo gli appassionati di gossip che hanno dato per certo il passaggio di Lewis alla Red Bull. Il pettegolezzo in questione è arrivato alle orecchie di Helmut Marko, ex pilota oggi talent scout a Milton Keynes.

Marko ha tagliato corto su Hamilton, quasi infastidito dalle “malelingue”, facendo intuire che uno come Lewis è difficile da far adattare ad una nuova squadra:

Che Lewis si stia guardando intorno è piuttosto chiaro, ma se andasse da qualche altra parte dovrebbe adattarsi alla struttura del team. Non importa se sei il pilota più veloce o meno se poi non ci si adatta con la squadra.

Insomma, se vuol cambiare, affari suoi, di certo non troverà una porta spalancata alla Red Bull.