La stagione di Formula E 2016-17 si è aperta a Donington Park con la prima delle tre giornate di test collettivi sul circuito inglese, in programma dal 23 al 25 agosto.

Sono diverse le novità della terza edizione del Mondiale delle monoposto elettriche che vedrà in pista 10 team e 20 piloti: c’era attesa per il debutto della Jaguar Racing, oggi in pista per la prima volta insieme ai propri avversari, che manda in pista Alex Lynn, Mitch Evans e Harry Tincknell da cui uscirà il nome del pilota ufficiale da affiancare ad Adam Carroll, prima scelta della casa britannica alla guida della neonata i-Type 1. La presentazione ufficiale della nuova squadra, in collaborazione con la Williams, si svolgerà l’8 settembre.

Presentata, invece, la nuova Mahindra che ha coinvolto i propri tifosi in un contest per la realizzazione della livrea: Adrià Haro Joba si è aggiudicato il concorso mentre il team indiano ha annunciato l’arrivo di Felix Rosenqvist che formerà una coppia di livello assoluto con Nick Heidfield. Il pilota svedese, in pista anche nel DTM con Mercedes, raccoglie il volante lasciato da Bruno Senna ed è uno dei tre debuttanti di lusso insieme a José-Maria Lopez (DS Virgin Racing) e Maro Engel (Venturi).

New entry anche la cinese Techeetah che raccoglie il timone del Team Aguri (con António Félix da Costa accasatosi nel team Andretti Autosport) e corre con una Renault Z.E guidata da Jean-Éric Vergne, in arrivo da DS Virgin Racing, e da Ma Qing Hua, primo pilota cinese a vincere una gara del WTCC. Stessa bandiera battente per la squadra NextEV che ha confermato la coppia formata da Nelson Piquet Jr e Oliver Turvey. Confermata per la terza stagione la Renault e.Dams composta da Nicolas Prost e dal campione in carica, lo svizzero Sébastien Buemi. Il team americano Faraday Future Dragon Racing partecipa come costruttore autonomo puntando ancora su Loïc Duval e Jérôme d’Ambrosio. Fuori dai giochi dallo scorso dicembre l’unico italiano presente, Jarno Trulli con il suo team Trulli Formula E Team.

Tra i cambiamenti tecnici della Formula E 2016-17 aumenta a 230 kg il peso massimo delle batterie (200 kg nelle passate stagioni) mentre il limite di peso minimo per le vetture scende da 888 a 880 kg. Sale a 150 KW (rispetto ai 100 KW precedenti) la quantità consentita di rigenerazione mentre la potenza utilizzabile durante la gara sarà di 200 KW. Cambiano anche le gomme Michelin, fornitore unico del campionato.

Dalla stagione 2017/2018, poi, le squadre della Formula E affronteranno la competizione con una sola vettura, senza effettuare il cambio a metà gara. La stagione di Formula E 2016-17 proseguirà dal 5 al 7 settembre, sempre sul circuito di Donington Park. Quattordici le gare in programma con la stagione che prenderà il via a Hong Kong e si chiuderà a New York con la doppia gara. Due le sedi ancora da assegnare con possibile ingresso di Nuova Delhi e Svizzera (forse al posto di Londra). Ad accompagnare la terza edizione del campionato di Formula E sarà quello della Roborace con 20 vetture a guida autonoma. Qui il regolamento completo.

Formula E 2016-17, il calendario

1 Hong Kong ePrix  9 October 2016
2 Marrakesh ePrix 12 November 2016
3 Buenos Aires ePrix 18 February 2017
4 Mexico City ePrix 1 April 2017
5 TBA 22 April 2017
6 Monaco ePrix  13 May 2017
7 Paris ePrix 20 May 2017
8 Berlin ePrix 10 June 2017
9 TBA 24 June 2017
10 Brussels ePrix Belgium 1 July 2017
11 Montreal ePrix Race 1 15 July 2017
12 Montreal ePrix Race 2 16 July 2017
13 New York ePrix Race 1 29 July 2017
14 New York ePrix Race 2 30 July 2017