La Formula E 2016-17 cambia look. Le monoposto si iniziano a svelare con una nuova e audace vesta look in vista della terza stagione del campionato mondiale a zero emissioni. Spicca la nuova ala anteriore che gli stessi organizzatori definiscono mozzafiato.

Il nuovo alettone a due livelli, cioè biplano, renderà l’aspetto delle auto più aggressivo e soprattutto le distinguerà in maniera univoca da tutte le altre macchine da corsa nel mondo andando a richiamare in parte le future Roborace a guida autonoma: “Abbiamo l’ambizione di essere diversi dagli altri e questa nuova ala frontale rende le monoposto differenti da tutte le altre – ha spiegato Alejandro Agag, CEO della Formula E -. Penso sia un valore aggiunto notevole che enfatizza l’approccio totalmente diverso rispetto alle serie del motorsport”.

Una scelta condivisa dal presidente FIA Jean Todt: “La Formula E non è solo un ambiente dove sviluppare motori elettrici e nuove tecnologie per le batterie ma anche una piattaforma per sperimentare soluzioni innovative in fatto di design”.

Anche Sébastien Buemi, da tre settimane nuovo Campione del Mondo di Formula con il team Renault e.Dams, è soddisfatto del nuovo look delle auto: “Mi piace molto. Dona un tocco futuristico e dall’abitacolo puoi vedere la parte superiore dell’ala, che comporta delle differenze per noi piloti. Vogliamo che la Formula E sia differente e una nuova ala è un buon modo per dimostrarlo. Non penso che l’impatto aerodinamico sarà eccessivo, ma è un buon modo per mostrare lo sviluppo del campionato in attesa del primo round a Hong Kong”.

Il debutto della nuova monoposto avverrà il 23 agosto durante la sessione di test a Donington Park mentre alcune squadre, tra cui il team ABT e Mahindra Racing, hanno già mostrato le prime foto delle rispettive monoposto. Il calendario della Formula E 2016-17 presenta ben 5 nuove città tra cui Hong Kong e New York.