Continuano i problemi per la Ferrari, che ha il suo tallone d’Achille nell’affidabilità in questa stagione di Formula 1. Non a caso, anche in Austria Vettel è incorso in un inconveniente tecnico e sarà costretto ad arretrare 5 posizioni sulla griglia di partenza per la sostituzione del cambio.

Un colpo di scena che riduce le possibilità per il pilota tedesco di centrare la prima vittoria della stagione, ma che non ha scalfito il morale di Vettel, come si evince dalle parole del team principal Maurizio Arrivabene, in base a quanto è stato scritto dal sito di Repubblica.

“Quando abbiamo informato Sebastian Vettel della sostituzione del cambio sulla sua Ferrari che gli farà pagare cinque posizioni di penalità sulla griglia di partenza del GP d’Austria, ha reagito bene, ha detto ‘vabbè’ vuol dire che faremo molti sorpassi”.

Insomma, Vettel ha reagito da campione, ma non sarà semplice mettersi dietro le Mercedes nonostante la pista austriaca sia favorevole per i sorpassi. A tal proposito, Arrivabene evita pericolosi proclami.

“È difficile dire se sia o meno un vantaggio fino a quando non vai in pista e, comunque, vicini o lontani, l’obiettivo non è solo quello di combattere, ma di stare davanti alle Mercedes. Sarà la pista e il cronometro che ci diranno come vanno le cose e non le dichiarazioni del giovedì”.