Sebastian Vettel torna a Sochi per il gran premio di Formula 1 di Russia dove intende fare bene per cercare di recuperare punti preziosi nei confronti di Rosberg che è già in fuga nella classifica piloti. Il tedesco della Ferrari parla del tracciato, come si legge sul sito del Corrire dello Sport.

“Il circuito si trova nel Parco Olimpico, dove si sono tenuti i giochi invernali, ed è qualcosa di unico. È una pista entusiasmante, con molte curve a 90 gradi. Il tracciato è scorrevole, non ci sono molte forti frenate. Non è facilissimo effettuare sorpassi, ma nel complesso offre una buona aderenza ed è divertente guidarci”.

Insomma, un’analisi, che, se da un lato sottolinea le qualità della pista, dall’altro evidenzia quanto siano difficili i sorpassi, e quindi, costringe i piloti a concentrarsi al massimo sulle qualifiche per non rimanere troppo indietro già dalla partenza.

Inoltre, ci sarà da concentrarsi sul consumo di carburante, mentre le gomme dovrebbero generare meno apprensione nei team. “Un aspetto difficile è dato dal consumo di carburante. Per quanto riguarda invece le gomme, negli ultimi due anni abbiamo visto che hanno una buona durata. Nelle qualifiche si spingerà al massimo, cercando poi di far valere questo vantaggio in gara per ottenere un buon risultato”.

Chiaramente, Vettel sottolinea anche l’ambiente positivo che circonda l’evento e che il pilota della Ferrari sembra apprezzare particolarmente. “Sono molti i russi ad essere entusiasti del fatto che la Formula 1 sia arrivata nel loro Paese. È decisamente un bel Gran Premio”.

Insomma, una gara di Formula 1 difficile, soprattutto per il fatto che le Mercedes hanno sempre quel qualcosa in più in qualifica, un gran premio dove sarà indispensabile per la Ferrari poter contare sul miglior Vettel e nel quale sarà fondamentale partire forte per non perdere il contatto con le frecce d’argento, magari adottando una tattica differente per tentare un sorpasso durante le soste ai box.