Era da 61 gran premi che la Ferrari non centrava la pole position in Formula 1, per cui la prima ottenuta da Sebastian Vettel ha un sapore particolare, ed il tedesco ne è pienamente consapevole. “E’ incredibile! So che è solo sabato e che la parte più importante del lavoro verrà domani, ma ora devo proprio godermi questo momento”.

Ovviamente, per centrare questo risultato ha compiuto una qualifica perfetta, come lui stesso ha affermato: “sono partito bene in queste qualifiche perché fin dalla mattinata è andato tutto per il verso giusto. La nostra vettura era davvero competitiva e forse è addirittura migliorata di sessione in sessione. Abbiamo fatto sicuramente il massimo, ma sono sorpreso anche del margine che ho sui miei avversari: è stato fatto davvero tutto alla perfezione”.

Immancabile poi, la descrizione dell’ultimo giro, quello determinante. “Sono molto contento soprattutto dell’ultimo giro, perché questa è una pista molto lunga e difficile, quindi è facile commettere un piccolo errore, ma stavolta ha funzionato tutto alla perfezione. Sentivo che era stato un buonissimo giro e ci mette in una buonissima posizione per domani, ma sono certo che le Mercedes saranno veloci in gara. Inoltre non dobbiamo sottovalutare la Red Bull”.

Si rinnova dunque, il duello con il suo ex, e aggiungiamo scomodo, compagno di squadra, quel Daniel Ricciardo che nel 2014 mise in difficoltà il pilota tedesco. Per cui Vettel di sicuro dovrà stare attento, soprattutto in occasione della partenza, quando potrà succedere di tutto.

Comunque vada domani, la Ferrari ha centrato un risultato importante, che darà sicuramente morale agli uomini di Maranello, e che sottolinea la qualità del lavoro svolto dal team gran premio dopo gran premio. Insomma, ce n’è abbastanza per sperare in un finale di stagione veramente interessante e per nutrire speranze mondiali per il 2016.

Intanto domani ci sarà una gara importante da correre, nella quale la Ferrari cercherà di portare a casa la terza vittoria stagionale.