Buone notizie per i tifosi Ferrari dopo le prove libere 2 del gran premio d’Australia 2015: le “rosse” sono subito dietro le Mercedes. Segno che la rivoluzione di Maranello sta dando i suoi frutti, come dimostra anche il quarto posto di Raikkonen che pare aver trovato un buon feeling con la SF15-T.

Così, Vettel, esprime un certo ottimismo nelle dichiarazioni dopo i giri cronometrati. “E’ stata una buona giornata, non abbiamo avuto molti problemi con la vettura, ma soprattutto nessun problema a livello di affidabilità. Quindi sembra che il lavoro che abbiamo fatto durante i test invernali è stato molto buono. E’ stata una giornata in cui tutto è filato liscio e questo è davvero importante. Dal punto di vista della prestazione, ovviamente più in alto sei e meglio è, ma è anche vero che è solo venerdì. Ormai sono in F1 da un bel po’ e so che quello che accade al venerdì ha sempre un’importanza relativa”.

La SF15-T si trova in alto nella classifica dei tempi momentanea, precisamente tra le prime 5 monoposto di formula 1, e sembra avere tutto il potenziale per rimanerci. “Speriamo di si – afferma Vettel – oggi ci siamo riusciti e domani vedremo. Dipende ovviamente da quanto carburante avevano imbarcato gli altri oggi, ma per quello che è stato il nostro lavoro, possiamo essere contenti. La cosa più importante è che non abbiamo avuto problemi, perché intorno a questa macchina è stato fatto tanto lavoro non solo dai ragazzi che sono qui, ma anche da quelli che sono rimasti a Maranello”.

Parole da uomo squadra, che lasciano il posto ad altre dichiarazioni in vista della lotta per la pole position: “restare davanti alle Williams sarebbe bello, ma in generale a più vetture che possiamo. Senz’altro la Mercedes è fuori dalla nostra portata e dobbiamo essere realisti, ma come ho detto la cosa più importante di oggi è che siamo riusciti a girare senza problemi. E’ stata una giornata in cui tutto è filato liscio e non ricordo il mio ultimo venerdì così positivo”.