La partenza della stagione 2017 di Formula 1 si avvicina e le scuderie si apprestano a presentare al pubblico le rispettive monoposto. Ad aprire le danze è stata la Williams, che ha diffuso alcuni render della vettura che prenderà parte al campionato affidata all’esordiente Lance Stroll e all’esperienza di Felipe Massa, richiamato dalla scuderia inglese per prendere il posto di Valteri Bottas accasatosi in Mercedes al posto del campione del mondo ritirato Nico Rosberg.

Le immagini digitali consentono di avere un’idea chiara di come i nuovi regolamenti hanno impattato sulla progettazione delle vetture 2017. Oltre alle gomme Pirelli più larghe, la Williams FW40 (questo il nome scelto per la monoposto che festeggia i 40 anni della scuderia) mette in evidenza un telaio più largo e un’ala anteriore con disegno a freccia che regala un deciso tocco di dinamismo.

Si possono apprezzare anche gli ampi deviatori di flusso e le pance laterali appaiono più schiacciate, mentre l’airscope si presenta divisa in tre parti tramite due paratie. Una pinna sul cofano motore dovrebbe agevolare la gestione dei flussi nella zona posteriore, mentre l’alettone in coda è più piccolo e visivamente più armonioso rispetto a quanto visto negli anni passati.

Rendere più efficiente la Williams FW40 sarà compito di Dirk De Beer, il tecnico proveniente dalla Ferrari che tra qualche settimana sarà chiamato ad assicurare alle monoposto inglesi quel carico aerodinamico mancato del tutto la scorsa stagione, portando Massa e Bottas a faticare non poco soprattutto sui circuiti meno veloci e più tortuosi.

La nuova “creatura” della scuderia guidata da Claire Williams debutterà dal vivo il prossimo 25 febbraio, quando è in programma la presentazione ufficiale. L’esordio in pista è invece fissato due giorni dopo, giorno 27, quando i motori si accenderanno a Barcellona per l’inizio dei test invernali.