Dopo due anni all’ombra di Lewis Hamilton, Nico Rosberg è uscito, finalmente, allo scoperto, con un avvio di stagione di Formula 1 strepitoso, in cui ha centrato due vittorie consecutive, ma, soprattutto, ha mostrato una calma ed una concentrazione da grande campione.

Ovviamente, avere tra le mani il volante di una Mercedes aiuta non poco, e così, il figlio d’arte può guardare tutti dall’alto del suo primato nella classifica piloti dopo solo due gare. Un risultato inaspettato per molti, dovuto anche alla lucidità di Rosberg nei momenti importanti della gara come la partenza.

“E’ stato un ottimo weekend. La partenza è stata fondamentale per poter vincere la gara. Sono scattato davvero bene, ma quando sono arrivato alla prima curva ho visto il caos negli specchietti retrovisori ed ho avuto un po’ di timore”. Poi Rosberg ha amministrato bene il vantaggio ed è riuscito a transitare per primo sotto la bandiera a scacchi. “La gara è stata davvero lunga, abbiamo cercato di evitare di prendere rischi cambiando la strategia ed effettuando il pit stop con cautela per verificare che tutto fosse in ordine. E’ stato un buon risultato ed è un ottimo inizio di stagione”.

Quindi il pilota Mercedes ha parlato del prossimo gran premio, ed ha cercato di non pensare troppo al filotto che ha centrato dal finale della stagione del 2015, visto che sono 5 volte consecutive, considerando anche le ultime 3 gare della passata stagione, che sale sul gradino più alto del podio.

“Adesso arriva la gara di Shangai e mi sento privilegiato di poter correre con una vettura che mi garantisce di poter lottare per la vittoria. Non bado molto alla striscia di cinque vittorie consecutive. Mi sto concentrando su questa stagione che è iniziata alla grande con due vittorie di fila”.