Dopo il trionfo di Rosberg in Austria, ecco che il duello tra il figlio d’arte ed Hamilton entra nel vivo, il tedesco ha riguadagnato fiducia, ha ripreso convinzione e vuole vincere il suo secondo gran premio consecutivo, ma deve fare i conti con il campione del mondo che corre in casa, a Silverstone, dove non vuole certo sfigurare.

Così, Hamilton è più carico che mai, come si evince dalle dichiarazioni rilasciate alla Gazzetta dello Sport: “è il momento di maggior orgoglio quando vinci il tuo GP di casa e trionfi davanti ai tuoi tifosi, non c’è niente di più bello. Silverstone è speciale: senti la passione e la spinta del pubblico. Ci sono punti cruciali, come le prime curve, passaggi ad alta velocità, frenate decise. Per me è super: c’è nulla di meglio della gara di casa”.

Ovviamente, gli fa eco Rosberg, che commenta: “la mia settimana in Austria non poteva andare meglio, a parte l’errore in qualifica mi sono sentito subito al top ed è stato fantastico ottenere un’altra vittoria. Con il giorno in più di test al mercoledì, per aiutare la squadra a prepararsi per Silverstone, mi sento pronto ad andare all’attacco in un circuito che mi piace molto. È una pista che dovrebbe adattarsi bene alla nostra vettura e con le cose che abbiamo imparato nei test sono sicuro che saremo ancora più forti. La folla qui è davvero incredibile e c’è sempre una grande atmosfera. Certo, so che loro hanno il loro preferito! Ma speriamo di poterli emozionare, in particolare i ragazzi della nostra scuderia che hanno costruito una macchina così incredibile! È fantastico vederli in azione e questo fine settimana possiamo dare loro una grande ricompensa”.

Insomma, dalle parti della Mercedes pensano già ad un duello interno, ad una gara di formula 1 dove non c’è posto per gli altri, a partire dalla Ferrari, che, anche sta volta dovrebbero essere relegati allo scomodo ruolo di comprimari.