La vittoria di Verstappen nel gran premio di Formula 1 di Spagna ha portato una ventata d’ottimismo in Casa Renault, che ha deciso di offrire una power unit evoluta per ogni team, Red Bull e Renault appunto, già dal prossimo gran premio di Montecarlo.

I motori andranno ad aiutare, nello specifico, Ricciardo e Magnussen, ovvero coloro che sono più avanti in classifica nei rispettivi team. Chiaramente, è un peccato che Verstappen non possa beneficiare di un motore più potente, visto quanto è riuscito a fare a Barcellona, ma d’altra parte, come l’avrebbe presa Ricciardo se la power unit aggiornata non fosse toccata a lui?

Comunque, alla fine, la gara del Principato è piuttosto anomala rispetto alle altre, e conta più la messa a punto e la bravura del pilota che il motore, visto che, tunnel a parte, non ci sono allunghi così portentosi come in altre piste.

Quindi per Verstappen è il male minore, oltre tutto, se dovessero verificarsi problemi d’affidabilità, sarà Ricciardo a farne le spese. Così, in futuro potremmo vederne delle belle, se è vero che la nuova power unit della Renault sembra essere molto più veloce della precedente, al punto da restituire le ali alla Red Bull.

Capiremo più avanti se questa mossa renderà più interessante il campionato, o se consentirà alla Red Bull di lottare solamente con la Ferrari, lasciando il predominio in Formula 1 alle Mercedes, che hanno concluso i test senza clamore, ma che poi, quando conta, sanno sempre dare la zampata vincente.