Anche Kimi Raikkonen torna sull’argomento qualifiche e svela le difficoltà incontrate nelle prove del gran premio di Formula 1 di Sochi. Una gara nella quale partirà appena dietro a Vettel, ma che lo vede troppo distante, circa 1,2 secondi, dalla Mercedes di Rosberg.

“Finora è stato un weekend di compromessi, a causa del meteo e di tutto quello che è accaduto. La qualifica non è stata delle più facili, era complicato portare in temperatura le gomme nell’arco di un solo giro, come avremmo voluto fare, per via del freddo. Ma non appena riuscivamo a farle funzionare bene, il comportamento della vettura diventava abbastanza buono. Nell’ultimo tentativo in Q3 non c’era tempo per fare più di un giro: all’inizio è andata bene, ma poi sono andato largo e ho perso tempo prezioso. Domani la gara sarà un po’ un’incognita per tutti, perché non abbiamo dati sufficienti dai long run, ma penso che noi dovremmo essere a posto. Quando riusciremo a portare le gomme alla temperatura giusta, sono sicuro che i tempi sul giro saranno molto diversi. Cercheremo di fare una buona partenza e poi da lì si vedrà. Speriamo di fare una bella gara”.

Ovviamente, anche i tifosi della Ferrari sperano che la gara dia delle risposte diverse da quelle delle qualifiche, soprattutto considerati i distacchi accumulati dalle due monoposto di Maranello, veramente in difficoltà nei confronti delle lepri d’argento.

Magari in gara cambierà qualcosa, o forse la partenza potrà dare chance insperate ai due alfieri del Cavallino Rampante, ma è chiaro che dopo le qualifiche di oggi il morale dei piloti Ferrari sia decisamente basso. Neanche Iceman, che di solito quando c’è da improvvisare riesce a tirar fuori ottime prestazioni, è andato decisamente lontano dal bersaglio grosso, facendo un errore nel suo ultimo tentativo di dare l’assalto alla pole.

Vedremo domani se la corsa sarà lo specchio delle qualifiche o dirà qualcosa di diverso.