Uscito di scena dopo anni di successi, Luca di Montezemolo ha ancora l’amaro in bocca per il suo divorzio dalla Ferrari a cui ha dedicato anni della sua vita e dalla quale non si è mai staccato totalmente. Così, ultimamente, è tornato a parlare delle rosse e del loro momento in Formula 1.

In un’intervista al The Australian ha riferito : “so quello che abbiamo fatto nel 2014 per migliorare e i risultati del 2015 sono frutto anche del nostro lavoro. A essere onesti, quest’anno mi aspettavo un progresso più grande, dopo cinque gare non ne abbiamo vinto nemmeno una. Ma c’è ancora molto tempo per recuperare”.

Parole che poi lasciano il posto ad altre dichiarazioni in merito ai piloti. Visto che, molto probabilmente, potrebbe essere l’ultimo anno di Raikkonen, Montezemolo afferma, senza mezzi termini, che punterebbe su Ricciardo.

“Stimo moltissimo Daniel: è un ragazzo molto simpatico, ma soprattutto è molto veloce, Vettel può confermarlo. E poi è di origine italiana. Se fossi ancora alla Ferrari lui sarebbe la mia prima scelta”. Certo, Vettel non ne sarebbe entusiasta, ma d’altra parte, anche Ricciardo, con Verstappen in squadra farebbe meno fatica a confrontarsi con il tedesco della Ferrari.

Insomma, dopo essere andato via dalla Ferrari, Montezemolo vuole sottolineare che il lavoro svolto dal suo team, anche nell’ultima stagione, una di quelle più discusse, è stato comunque utile alla causa di Maranello.