Il gran premio di Formula 1 di Sochi è la gara di casa per Daniil Kvyat, che vuole fare sicuramente la miglior figura possibile in Russia, davanti ad un pubblico pronto ad acclamarlo. Per questo, il pilota della Red Bull ha sperimentato il comportamento delle varie mescole durante le libere 1 e 2.

“Oggi abbiamo lavorato tantissimo per capire il comportamento e il consumo delle gomme, facendo diversi long-run ma anche stint brevi. Vogliamo fare la scelta migliore per il weekend, penso che sia stata una giornata molto intensa e utile, ragioneremo sui dati per azzeccare la scelta giusta in vista di qualifiche e gara. Al momento non posso dirvi quali mescole sceglieremo per la gara, i long run sono andati bene e abbiamo visto che le super-soft lavorano come ci aspettavamo, ma le decisioni verranno prese in serata ed eventualmente dopo le libere di domani mattina”.

Ecco, probabilmente solo domani sapremo se le scelte di Kvyat avranno pagato, intanto anche il pilota di casa ha analizzato il parabrezza sperimentato da Ricciardo ed ha maturato una sua opinione in merito. “Sinceramente non so dire se è buono o meno. Resto su un classico 50-50 perché sicuramente si sta cercando di trovare la soluzione migliore in termini di sicurezza e protezione, ma siamo ancora molto lontani dalla decisione finale. Non so se i fan lo abbiano apprezzato esteticamente”.

Protezioni a parte, domani il russo si ritroverà in gara con un Sebastian Vettel arretrato in griglia di partenza e chissà che non ci sia un nuovo duello con il ferrarista, decisamente amareggiato con il driver Red Bull al termine del gran premio della Cina, tanto da scatenare un’accesa discussione poi andata in mondo visione.

Ad ogni modo, il gran premio di casa rappresenta una motivazione extra per ogni pilota, quindi Kvyat sarà da tenere d’occhio in questo weekend russo di Formula 1.