Ci siamo, meno di un mese e inizieranno i test collettivi di Formula 1 a Barcellona; nel frattempo, i team lavorano duro per arrivare con le monoposto pronte ad affrontare i primi chilometri nelle migliori condizioni possibili.

La Ferrari sarà tutta nuova, e questa volta mira a partire alla pari con la Mercedes, nonostante quest’ultima abbia chiuso la stagione 2015 conservando un gap importante rispetto alla rossa. Mentre la Red Bull spera di recuperare decimi sulle principali protagoniste annunciate del 2016.

Poi c’è la McLaren, che rimane tutt’ora un oggetto misterioso, ma promette miglioramenti importanti già a partire dai test, previsti per il 22 febbraio. Inoltre, si attendono le nuove Haas, Manor Racing e la Renault, al suo ritorno ufficiale come team in Formula 1.

Insomma, saranno tanti gli argomenti di cui parlare e non mancheranno i piloti da tenere d’occhio, a partire dal campione del mondo Lewis Hamilton, apparso sotto tono nella parte finale della scorsa stagione. Dunque, sono molti i team che hanno scelto il primo giorno di test per togliere i veli alle loro monoposto.

Si comincia il 21 febbraio, quando la Haas svelerà la sua prima vettura per correre nella massima formula, giornata in cui dovrebbe avvenire anche la presentazione online della nuova Ferrari, denominata fino ad oggi con la sola sigla di progetto, ovvero 667.

Il giorno dopo sarà la volta della Manor, una monoposto completamente rinnovata rispetto a quella dello scorso anno, che, praticamente, aveva subito poche evoluzioni dalla Marussia del 2014. Anche Mercedes, Williams e Red Bull, sfrutteranno l’ultimo giorno utile per fare vedere le loro armi per il 2016.

Tra le scuderie che si trovano più indietro c’è la Sauber, che forse dovrà attendere la seconda sessione di prove generali per mettere in pista e presentare a tutti la vettura 2016. Mentre si avvicinano i test, anche le altre squadre stanno decidendo le date del debutto, anche se molto dipenderà dallo stato dei lavori, visto che il tempo non è mai abbastanza. Per cui è probabile che molte sceglieranno il giorno dei test per non perdere nemmeno un minuto in questa pazza Formula 1.