Non c’è pace per Fernando Alonso: prima l’abbandono furioso della Ferrari, poi l’approdo carico d’aspettative in McLaren, l’incidente, e adesso una monoposto che fatica a stare in pista. Una situazione che sarebbe frustrante per chiunque, figuriamoci per un campione all’apice della sua carriera in formula 1 in cerca di una monoposto che possa consentirgli di esprimere il suo grandissimo potenziale.

Per questo la stampa è tornata a parlare dei rapporti burrascosi tra il campione d’Oviedo e la McLaren del 2007, etichettando la cosa come un precedente pericoloso. Insomma, si tende ad accomunare il passato con la situazione attuale che, francamente, è decisamente diversa.

Così, i rumors parlano di un Alonso insoddisfatto, e non potrebbe essere altrimenti, di un pilota che non si è sentito tutelato dopo l’incidente nei test, come si è potuto evincere anche dalle parole di Briatore che esortava la McLaren a fare chiarezza. E sono in molti a pensare che, se Hamilton dovesse finire altrove nella prossima stagione, il pilota spagnolo salterebbe senza esitazione sulla Mercedes.

Chiaramente, questo clima non aiuta un team in palese difficoltà come quello di Woking, per cui il team principal Eric Boullier è intervenuto sull’argomento, smentendo categoricamente tutto il polverone alzato intorno alla situazione di Alonso.

“Alonso è felice alla McLaren. Non so quante volte devo ripeterlo. La gente vuole creare problemi tra Fernando e noi, ma non ce ne sono. Anche se ha corso qui sette anni fa, il team e le persone intorno a lui sono nuove e c’è bisogno di tempo per tutti per crescere insieme, ma posso dirvi che sono molto felice con l’atmosfera della squadra e il modo in cui funziona ora. Le cose possono migliorare a mano a mano che la stagione va avanti”.

Parole che sottolineano lo stato d’animo di un team principal che deve affrontare più di un grattacapo in questo periodo e non può permettersi che il suo gruppo disperda energie in questioni avulse dallo sviluppo della monoposto, al momento decisamente a corto di competitività.