La Formula 1 è già in fibrillazione per la stagione 2016 e, tra le squadre che si stanno rinforzando, troviamo di sicuro la Toro Rosso, che ha disputato un ottimo 2015, spesso lottando con la Red Bull che avrebbe dovuto surclassarla.

Merito del lavoro svolto nella factory di Faenza, dove si sta lavorando alacremente per portare a termine la STR11, che monterà la power unit griffata Ferrari, quella del 2015, che dovrebbe comunque garantire un incremento di prestazioni rispetto a quella Renault della passata stagione.

Ma, anche se non è una notizia ufficiale, pare che, in base ai rumors della rete, dalle parti di Faenza stiano pensando di aggiornare la monoposto nel corso della stagione con la power unit Ferrari 2016. Un colpo di scena che, se ben congeniato con il team di Maranello, potrebbe portare a risultati clamorosi.

Infatti, sia Sainz, molto concreto e veloce, che Verstappen, autentico funambolo, hanno dimostrato di poter portare la Toro Rosso in zona punti, ma con il motore Ferrari 2016 potrebbero ambire a qualcosa di più e, magari, riuscire a conquistare un podio.

Certo, ci vuole l’ok di Maranello, e poi ci sarebbe da intervenire in maniera profonda sulla monoposto nel corso della stagione, ma a quanto pare, gli uomini al comando di Franz Tost ci starebbero pensando e starebbero valutando la situazione in ogni dettaglio.

Quindi, se è vero che bisognerebbe ricostruire il cambio e spostare lo scambiatore di calore del compressore, è altrettanto vero che in caso di risultati positivi, i premi sarebbero superiori alle spese sostenute, quindi un rischio bilanciato, che premierebbe il team se le cose andassero per il verso giusto.

Certo, per il momento si tratta solamente di un’ipotesi, ma la Ferrari, con la Haas e la Toro Rosso rivitalizzata, potrebbe offrire alla Formula 1 dei team competitivi oltre alle squadre di vertice come quella del Cavallino Rampante, della Stella a Tre Punte, e delle lattine volanti. In questo modo ne beneficerebbe lo spettacolo e l’apprezzamento generale del circus iridato.