Il patron della McLaren non ha alcun imbarazzo a ad affermare che sarà la squadra di Woking a rompere l’egemonia della Mercedes in Formula 1. Una profezia azzardata, a giudicare dalla situazione attuale, ma che lo stesso Ron Dennis spiega alla BBC con trasparenza e lucidità.

“Onestamente credo che la McLaren possa essere il prossimo team campione del mondo dopo la Mercedes, arriveremo a questo obiettivo prima di altri. E’ difficile, certo, ma ho la ferma convinzione che la nostra gente abbia la competenza tecnica per puntare in alto, proprio come la Honda”.

In questo disegno sarà importante l’apporto del nuovo regolamento, previsto per il 2017, attraverso il quale dovrebbe rivoluzionarsi l’equilibrio della Formula 1 attuale. “I regolamenti 2017 livelleranno le prestazioni e c’è il tempo sufficiente per la Honda di recuperare il ritardo. Questo è il motivo per cui credo che avremo buone possibilità l’anno prossimo. Penso che potremo vincere delle gare. Io non voglio parlare del titolo mondiale, ma detronizzare la Mercedes è una sfida che coinvolge tutti e ho ragione di credere che arriveremo prima di chiunque altro”.

Insomma, sarebbe un balzo in avanti notevolissimo, se si considera che Alonso ha centrato il Q3 nelle qualifiche del gran premio di Barcellona in maniera a dir poco fortunosa.