D’accordo, mancano ancora le libere 3, ma le libere 2, quelle dove si verifica anche il passo gara, sono andate alla Ferrari, e d’autorità, per cui è lecito attendersi un weekend diverso rispetto a quelli vissuti in Australia ed in Barhain per questa Formula 1 dominata fino ad ora dalla Mercedes.

Domani si tornerà alle vecchie qualifiche, ma le monoposto di Maranello sembrano già a loro agio sul circuito di Shanghai, con Raikkonen che è addirittura più veloce di Vettel in questo venerdì. Ma comunque, la cosa più interessante è che sia Iceman che Vettel sono più veloci, per ora, delle Mercedes.

Infatti, nella classifica dei tempi, troviamo Raikkonen e Vettel ai primi due posti seguiti da Rosberg ed Hamilton. Poi ci sono tutti gli altri, a debita distanza, con Ricciardo che si conferma il primo inseguitore dei due top team.

Interessante anche il recupero di Alonso, undicesimo, che partirà per la gara dopo aver ricevuto il tanto agognato assenso da parte dei medici; quindi l’asturiano sarà della partita, e chissà cosa avrebbe potuto fare se avesse avuto tra le mani una delle quattro vetture al comando della classifica dei tempi.

Molto bene le Toro Rosso, con Verstappen quinto di giornata e Sainz all’ottavo posto, mentre Bottas risulta ancora lontano, visto che gravita in decima posizione. Insomma, a quanto pare, anche questo sarà un weekend a due, con Ferrari e Mercedes che si contenderanno la vittoria finale.

Certo, domani ci sono ancora le qualifiche da disputare e vedremo se Raikkonen e Vettel avranno la velocità per impensierire, quantomeno, una delle due Mercedes. Intanto, occhi puntati anche sull’affidabilità delle power unit, visto che la Ferrari ne ha sostituite due nelle prime due gare della stagione, ed anche quella di Hamilton ha fatto le bizze, considerando che in Cina il campione del mondo è stato costretto a sostituire il cambio.