La Ferrari SF16-H è arrivata, l’abbiamo vista, l’abbiamo analizzata, e adesso ecco che arriva il video che mostra le ultime, concitate fasi, della realizzazione del progetto; quello degli sticker, immancabili, che adornano la monoposto.

Si vede il reparto corse in cui, l’effetto accelerato del girato, rende l’idea del lavoro a cui sono sottoposti i diversi uomini del team. Piano piano la SF16-H prende la sua identità, quella finale, con cui verrà identificata dai tifosi in tutte le piste del mondo.

Nel frattempo, Maurizio Arrivabene analizza con attenzione ogni fase finale e si vede mentre è a colloquio con Vettel, che pure è lì ad assistere e guarda interessato la sua nuova compagna per il 2016, e con Raikkonen, inaspettatamente sorridente e rilassato, nonostante sia consapevole dell’importanza di questa stagione per lui e per la Ferrari.

I tempi accelerano ulteriormente, gli adesivi prendono ognuno il loro posto in zone precise e definite della vettura e finalmente la SF16-H è completa, anche dal punto di vista della livrea, che non è affatto un aspetto secondario, considerato anche l’importanza dei partner commerciali in questa avventura chiamata Formula 1.

Quindi, anche per questo, il video si conclude con tutti gli sponsor della nuova Ferrari in evidenza, come per ricordarne l’importanza, a cominciare da quel Brand, Alfa Romeo, che potrebbe tornare in Formula 1 come team indipendente, in base a quanto è stato affermato di recente dallo stesso Marchionne.

Il risultato cromatico è interessante e con il bianco ed alcune porzioni del corpo vettura di colore nero, la SF16-H appare decisamente più snella e slanciata della precedente SF15-T e molto più bella della monoposto 2014 con quel muso che fece discutere non poco appassionati e addetti ai lavori.

Vedremo dal 20 marzo, a Melbourne, se oltre che bella, la nuova Ferrari sarà anche vincente, come si augurano tutti i suoi tifosi, in astinenza da mondiale da diversi anni.