Hamilton risponde a Rosberg nel corso delle libere 2 del gran premio di Formula 1 di Russia. Il campione del mondo ha centrato il miglior tempo e quindi tornando ad assaporare, seppur, per un solo venerdì l’odore della vetta.

Dietro di lui con più di sei decimi di distacco, troviamo Sebastian Vettel, che ha trovato un buon giro ma poi ha avuto problemi tecnici e non ha potuto sperimentare il passo gara. Una brutta tegola in casa Ferrari, visto che ci si aspettava molto dalla nuova power unit.

Nessun problema, a parte quello di mandare in temperatura le proprie gomme, per Kimi Raikkonen. Iceman ha concluso in quarta posizione, dietro alla Mercedes di Rosberg, ma comunque sembra essere in forma per la gara.

Anche in questo weekend, comunque, la battaglia sarà tra la Mercedes e la Ferrari, visto che il distacco del resto del gruppo è decisamente importante. Ricciardo è riuscito a riguadagnare la posizione sulla Williams, anticipando Bottas in quinta posizione.

Mentre Kvyat ha preceduto Button con Massa ed Alonso a chiudere la classifica dei primi dieci. Domani le qualifiche ci diranno se la Ferrari sarà in grado di lottare per la pole position, soprattutto se Vettel riuscirà a recuperare l’affidabilità che al momento sembra mancargli.

L’altra osservata speciale è la McLaren, che sta crescendo, con Button che oggi è stato più veloce di Alonso, il quale punta decisamente ad ottenere punti preziosi in gara.

Insomma, a quanto pare la Mercedes ha spinto la Ferrari a rischiare sul piano dell’affidabilità per recuperare il gap prestazionale. La speranza è che la squadra di Maranello riesca a risolvere tutti i problemi prima di domani, in modo da garantire la lotta tanto attesa.

Vedremo, nel frattempo, se il duello tra i piloti Mercedes riuscirà quanto meno a rendere più appassionante questa Formula 1.