La Formula 1 sbarca negli Stati Uniti, precisamente ad Austin, in Texas, dove si svolgerà il gran premio (il 25 ottobre) che potrebbe dare il terzo titolo piloti a Lewis Hamilton, già campione del mondo con la sua Mercedes nel 2014. Ovviamente, Sebastian Vettel sarà l’altro osservato speciale della manifestazione, visto che ambisce al secondo posto della classifica piloti ai danni di Rosberg.

Sono questi gli spunti più interessanti della corsa americana, che verrà trasmessa su Sky Sport F1 HD, anche se la diretta di prove e gara risulterà un po’ indigesta a chi non intende passare la serata tra le mura domestiche. Infatti, complice il fuso orario, gli appuntamenti salienti sono all’ora di cena o intorno a quell’ora, per cui in molti dovranno accontentarsi delle repliche o di conoscere il risultato senza poter assistere alla diretta.

Ma veniamo al dunque: si inizia con l’appuntamento relativo alla conferenza stampa dei piloti fissato per le 18 di domani; poi si passa alla giornata del venerdì, con le prove libere 1 fissate per le 17 e le libere 2 alle 21.

Si continua con le libere 3, che si svolgeranno a partire dalle 17 di sabato, mentre le qualifiche vere e proprie si disputeranno alle 20, per un’ora a tutta adrenalina. La gara invece, andrà in onda domenica sera alle 20, quindi in molti si divideranno tra il posticipo del campionato di calcio di Serie A e la corsa di Formula 1.

Vedremo se le Ferrari, in Texas, troveranno un ambiente favorevole per contendere la vittoria alle Mercedes, o se le frecce d’argento continueranno a dettare legge in maniera inesorabile. Comunque, il campionato 2015 si avvia alla conclusione, ma potrebbe riservare ancora qualche chance alle monoposto del Cavallino Rampante.

Oltre tutto, Raikkonen dovrà farsi perdonare l’eccesso di foga nella gara precedente e sarà chiamato ancora una volta a dimostrare tutto il suo valore.