Dopo l’attesissima Ferrari SF16-H, ecco che un’altra monoposto si svela, si tratta della nuova Mercedes W07 Hybrid, la vettura con cui a Brakley sperano di mantenere la loro supremazia in Formula 1, replicando i risultati, spettacolari, del 2014 e del 2015.

Dunque, se il regolamento è rimasto in gran parte invariato, la Mercedes ha pensato bene di non stravolgere la sua vettura, ma di evolverla ed affinarla ulteriormente, in base al detto che recita: “squadra che vince non si cambia”.

Dunque, il motore, vero punto di forza della monoposto teutonica, è stato reso ancora più raffinato, con un’efficienza termica arrivata 47%. Un dato che la dice lunga su quanto abbiano lavorato gli uomini della Stella. Vedremo se questo basterà a tenere lontano la Ferrari dai sogni di gloria, visto il grande lavoro fatto a Maranello.

Comunque, alla Mercedes non hanno rivisto un’area della power unit in particolare, ma hanno puntato a migliorare tutto il sistema e, tanto per mettere ulteriore apprensione agli uomini in rosso, hanno già fatto sapere che si stanno portando avanti per realizzare un pacchetto pronto per Melbourne.

Insomma, c’è da aver paura, perché il vantaggio in termini di potenza era ancora sostanziale anche alla fine del campionato 2015. Ma è chiaro che bisogna vedere cosa sono riusciti a fare dalle parti di Brackley per rendere ancora più veloci le frecce d’argento.

Cambiamenti anche per quanto riguarda il telaio, che è stato rivisto nella zona relativa alla testa del pilota, visto che le Formula 1 del 2016 devono fornire ulteriore protezione proprio a questo livello. Insomma, non si tratta di modifiche epocali, ma comunque tese a rendere la Mercedes ancora il punto di riferimento per la concorrenza.

Vedremo come andrà la W07 nei test collettivi che iniziano oggi, anche se la base è talmente buona che la preoccupazione in Casa Mercedes è capire dove sono gli altri, soprattutto la Ferrari, in questo momento.