Bernie Ecclestone, il patron della Formula 1, torna a parlare del suo desiderio di poter vedere scendere in gara tre monoposto per ogni team. E si sa come ogni suo desiderio si trasformi poi in ordine e realtà. Il boss della F1 pensa che introdurre la possibilità di schierare una terza vettura possa essere la soluzione alla crisi che ha colpito il mondo dell’automobilismo.

Il problema” ha spiegato “è che quasi tutte le scuderie ragionano a corto raggio, pensano solo alla prossima gara e non anche a ciò che dovrebbe succedere il prossimo anno. Comunque porteremo avanti le nostre idee. E’ un argomento che è sempre stato all’ordine del giorno: nel caso si ritirassero alcuni team, gli altri correrebbero ognuno con 3 vetture. Ma io credo che noi dovremmo varare questo provvedimento in ogni caso. Io vorrei vedere la Ferrari sempre in gara con tre monoposto, o un’altra delle grandi scuderie: ne guadagnerebbe lo spettacolo, e sarebbe anche un modo per ovviare alla crisi di alcuni team“.

Vedremo dunque cosa accadrà il prossimo anno. Ecclestone, nel frattempo, ha avuto modo di restare nel circuito della Formula 1 dopo essere uscito “pulito” dalla vicenda giudiziaria che l’ha visto coinvolto in Germania (leggi qui tutti i dettagli) e ha anche dettato le condizioni per il rinnovo del contratto con la pista di Monza – in scadenza nel 2016 (leggi qui le richieste avanzate da Ecclestone).

(photo credit by: Infophoto)